23 APRILE 2020

Router ha varcato la soglia del lockdown con un progetto, quello di un festival. Una seconda edizione del suo Layers 2019. Mentre lo scorso anno ha raccolto e celebrato 10 anni di messa in onda quest’anno avrebbe voluto passeggiare, semplicemente passeggiare attraverso la sua città. Ma si sa, tutto quello che è stato immaginato prima di questa insolita primavera dovrà essere ripensato, risognato e ridisegnato. Ecco che il festival che era stato chiamato “Passaggi a livello” e si immaginava di attraversare tutti i livelli di una città diventa per necessità “Riti di passaggio” un ciclo di puntate in isolamento, che ci vede trasmettere in diretta, ognuna dalla propria casa ma unite da una medesima cornice su uno schermo. E così, sulle orme del più classico degli eroi e delle eroine affrontiamo questa quarantena come un rito di passaggio appunto e continuiamo ad attraversare livelli, ma i nostri livelli. Sono livelli interiori, epoche della vita ed evoluzioni. Proviamo ad emanciparci da quei corridoi del comfort e dalle biografie emotive che ora più che mai ci vanno un po’ strette.

Studiare, ricordare, leggere, conoscere, ridere…intorno a queste “azioni” abbiamo costruito il nostro viaggio.

Viola che nella scorsa puntata ci ha guidato in un mondo sommerso fatto di simboli e archetipi, quello del sogno e dell’inconscio dove i riti assistono gli uomini nei loro processi di cambiamento questa volta si concentrerà su un momento, su quell’attimo che è insieme partenza, appello e rivelazione.

Su questa scia anche i Ritrattini di Carlotta ci permetteranno di conoscere una donna del passato che come un’eroina mitologica ha probabilmente “sentito” una sua personalissima chiamata, chiamata che come vedremo la porterà a fare la storia.

Studiare, ricordare, leggere.

 Siamo nelle nostre case e uno dei più validi strumenti che ci sono dati per sopravvivere all’isolamento è di sicuro la lettura, ma l’informazione è tanta, troppa, ridondante, assillante, confusa…

Una selezione, dei consigli di lettura. E’ quello che ci propone Anna che da oltre i confini italiani e attraverso la voce di Silvia fissa pensieri che non dovremmo lasciar fuggire via.

in ordine di ascolto:

1. RITI DI PASSAGGIO | l’appello e la partenza

Prendendo spunto (anche) da:

2. LEGGÉRE | i nostri consigli di lettura

3. RITRATTINI | Annie Londonderry

Shareradio, Milano



Comments are closed.